Medias

Caratteristiche tecniche

SIMON MARTY CHITARRA CLASSICA DA CONCERTO – AUSTRALIA

Contattateci per avere più informazioni su prezzi e disponibilità
Incatenatura radiale – senza fibra di carbonio
Tavola armonica : cedro rojo o pino Engleman
Fasce e fondo : palissandro di Rio con fondo bombato
Manico : Cedro d'Australia
TastieraTouche : Ebano
Meccaniche : gilbert
Diapason : 65 cm
Peso :
Poggia-braccio : Si

Articoli

Siamo orgogliosi di poter proporre due dei tre riferimenti australiani – Smallmann, Redgate e Marty. L’occasione è rara di procurarsi una Simon Marty del 2011 in ottimo stato. Simon Maty è la chitarra classica suffragata da numerosi concertisti subito dopo la Smallman e prima della Redgate. Potenza e sonorità magica per una chitarra con una dinamica di esecuzione simile ad una chitarra classica  tradizionale. Siamo in presenza di un suono naturale con delle sfumature cristalline e un’eleganza che fanno dimenticare che si sta suonando una chitarra classica .

Commenti

Per farvi un’idea (o piuttosto quattro idee) di cos’è una Marty, vi invito a guardare i video del Zagreb Quartet che suonano solo Marty.

Dopo Greg Smallman, Simon Marty è il liutaio più rappresentato dai concertisti e si capisce perché appena si prende in mano questa chitarra classica. Potenza, bassi rotondi, cantini che risuonano in un’aurea armonica e soprattutto, quello che piace molto, è una dinamica molto vicina a quella di una chitarra classica tradizionale: nessuna proiezione diabolica o di suoni che escono senza che si sfiori la corda. In questo caso l’arte del chitarrista può esprimersi senza limiti con piano e forte poiché non c’è fibra di carbonio, ma solo un’incatenatura radiale.

Da provare. Non ricordo di aver mai visto una Marty d’occasione in vendita. Ancora meno in un tale stato di efficienza – quasi nuova – un’occasione del 2001 in perfetto stato.