A proposito

  • La nostra missione
  • La nostra filosofia
  • Perché chitarre da concerto con incatenatura lattice o a doppia tavola ?
  • Come provare i nostri strumenti?
  • La nostra selezione di liutai
  • Perché odinare una chitarra con latticeconcertguitar.com ?
  • Le garanzie dei liutai

La nostra missione

L’equipe è costituita da chitarristi appassionati di liuteria. Ci interessiamo alle possibilità di esecuzione offerte dalle chitarre moderne. Dai tempi di Torres, Fleta, Bouchet, Friederich, importanti sviluppi sono stati fati in materia di liuteria in Australia, Stati Uniti, Germania da liutai come Smallman, Humphrey o Damman. Tutte queste innovazioni sono state riprese da giovani liutai di talento che le hanno integrate al loro lavoro. Purtroppo pochi di questi strumenti sono disponibili in Francia e in Europa.

Per provare questi strumenti – o procurarseli – siamo tutti confrontati ai problemi dell’acquisto all’estero: la barriera della linga, il pagamento all’estero, il trasporto, l’assicurazione, la stima delle tasse doganali, i tempi di attesa e infine la difficile assistenza dopo l’acquisto.

Se l’informazione sul lavoro di questi liutai è diventata accessibile a tutti grazie ad internet, il mercato delle chitarre da concerto è rimasto in grande parte nazionale o addirittura locale.

Per questo motivo l’estetica chitarristica è rimasta relativamente tradizionale in Francia con un’immagie sonora assai lontana dalle possibilità che offrono questi strumenti moderni dotati di tavole con incatenature lattice o di doppia tavola. Mentre questa modernità s’impone quasi obbligatoriamente ai futuri concertisti nei concorsi internazionali o ai chitarristi professionisti in concerto, è molto raro di trovare a livello nazionale delle chitarre che usano questi nuovi materiali e nuove tecniche: incatenatura lattice, doppia tavola, fasce rinforzate con multipli strati di legno, fondi bombati. Le conseguenze per i nostri giovani concertisti non sono trascurabili, quando devono prodursi in concerto con degli strumenti che offrono 30 o 40 per cento di suono in meno rispetto a quelli dei loro colleghi.

Per rimediare a questa situazione abbiamo deciso di creare http://www.chitarra-classica-concerto.it che permette a chiunque di provare queste famose chitarre, di prenderle in mano, di suonare e di farsi così un’idea della loro musicalità.

A chi ci rimprovera di non promuovere i liutai che costituiscono il nostro patrimonio nazionale, rispondiamo che questi liutai sono benvenuti per proporci le loro chitarre e ovviamente ascoltare, paragonare, analizzare e suonare i nostri strumenti e magari adottare alcune di queste innovazioni.

La nostra filosofia

La nostra filosofia è di dedicarci esclusivamente a strumenti da concerto detti lattice o a ‘doppia tavola’. Ci è bastato leggere alcuni post nei forum specializzati nel nostro strumento per renderci conto che tanti chitarristi che giudicano queste chitarre moderne, raramente le hanno suonate in buone condizioni e non hanno avuto l’occasione di confrontarne diverse.

Per questo motivo http://www.chitarra-classica-concerto.it si dedica alla scoperta, alla promozione e alla diffusione di questi strumenti che rivoluzionano il nostro piccolo mondo e non lasciano indifferenti gli appassionati.

 

Perché delle chitarre con tavola lattice?

Senza voler entrare nei dettagli di costruzione, le chitarre dette lattice (tavola da 0.8 a 1 mm di spessore con un’incatenatura a griglia e materiale composito, fondo e fasce in multistrato e fondo bombato) producono un volume sonoro ed una proiezione 30-40 % superiori ad una chitarra tradizionale. La qualità del suono, il timbro e la ricchezza armonica dipendono dalla maestria del liutaio.

Così, dato che questi strumenti sono destinati ad essere suonati in concerto da professionisti, le esigenze di questi ultimi ha rapidamente spinto i liutai delle chitarre lattice a dotare i loro strumenti di un alto livello di qualità sonora (armonici, proiezione, sustain, riverbero, timbro, comodità, qualità delle regolazioni).

I modelli australiani significano più musica per il pubblico, ma soprattutto un tocco diverso per il chitarrista. Non c’è più bisogno di ‘entrare’ nelle corde per farsi sentire. L’esecuzione è meno obbligata, meno faticosa e quindi meno stressante. Specie all’inizio, può sorprendere. Suonare ‘più forte’ su questi strumenti, non avrà lo stesso effetto che sugli strumenti tradizionali poiché la potenza non è proporzionale allo sforzo del chitarrista. Il musicista è spesso smarrito all’inizio perché la cassa dello strumento è costruita in modo da non vibrare per lasciare tutte le impulsioni vibratorie alla tavola. La cassa isola in qualche modo il musicista dallo strumento, la cui missione diventa quella di proiettare il suono verso il pubblico. Questi strumenti offrono con la loro potenza un modo di attacco straordinario che permette la più grande musicalità facilitando l’esecuzione.

Come provare questi strumenti?

Per garantire il massimo della qualità, abbiamo scelto un’accoglienza personalizzata in locali adatti al dialogo e all’ascolto del musicista. Le prove si fanno presso i membri dell’equipe di http://www.chitarra-classica-concerto.it , che ne contribuiscono allo sviluppo: in regione parigina o nella regione di Antibes.

Tutte le chitarre sono strumenti da concerto e vanno trattati con cura ed attenzione. Le condizioni di esecuzione devono rispettare le regole imposte da questi strumenti. È fondamentale ascoltarlo come farebbe il pubblico durante un concerto. Le qualità di questi strumenti devono essere apprezzate dal chitarrista, ma anche attraverso le impressioni sonore generate sul pubblico. Molto spesso un chitarrista che prova una chitarra lattice è sorpreso dalla potenza e non tiene conto dell’impatto della proiezione sul pubblico. Per questo motivo proponiamo durante le prove non solo di suonare lo strumento, ma anche di ascoltarlo frontalmente.

Per rispettare queste regole, gli strumenti possono essere provati solo su appuntamento.

 

La nostra selezione di liutai.

I nostri liutai sono stati selezionati tenendo conto i seguenti criteri:

-           La qualità della liuteria

-           La potenza sonora

-           L’eleganza sonora

-           La musicalità e la facilità di esecuzione

-           La consistenza di produzione

-           La possibilità di fornire da 4 a 8 strumenti all’anno in modo da ridurre il tempo di attesa

-           ed infine il prezzo: abbiamo volontariamente escluso gli strumenti i cui prezzi sono vicini a 10.000 euro per preferire quelli più vicini a 5.000 euro

-           inoltre ci sforziamo di proporre anche modelli a meno di 4.000 euro

Assicuriamo ai liutai selezionati la promozione dei loro strumenti e l’integralità della relazione commerciale. Le loro chitarre sono distribuite in esclusività dalla nostra società sul territorio francese e per alcuni di loro anche in altri paesi d’Europa.

I nostri liutai partner sono attualmente:

-          John Price – Australia
-          Zibgniew Gnatek – Australia
-          Simon Marty – Australia
-          Kim Lissarrague- Australia
-          Graham Caldersmith – Australia
-          Robin Moyes- Australia
-          Martin Blackwell – Canada
-          Dieter Hopf – Germania
-          Leonardo De Gregorio – Italia
-          Carsten Kobs – Germania
-          Fabien BALLON – Francia
-          Fritz Mueller – Canada
-          Régis Sala – Francia
-          Stanilaw Partyka – Polonia

Avendo sviluppato relazioni con numerosi liutai, abbiamo anche strumenti di altri fabbricanti che ci propongono chitarre nuove o usate in ottimo stato. Per questo motivo abbiamo la possibilità di avere in deposito strumenti di qualità equivalente.

Perché ordinare una chitarre con http://www.chitarra-classica-concerto.it  ?

Provvediamo alla distribuzione in esclusiva in Francia e in altri paesi d’Europa di tutte le chitarre fabbricate dai nostri liutai partner.

Da parte sua l’acquirente dispone  :

-           della possibilità di provare e acquistare immediatamente una chitarre se essa è disponibile

-           di un tempo di attesa inferiore ai 4 mesi in caso di ordinazione

-           di un rigoroso controllo di qualità alla ricezione dello strumento

-           della nostra esperienza nella selezione degli strumenti

Le garanzie dei liutai

Ogni lutaio partner offre la sua propria garanzia. Alcuni garantiscono lo strumento integralmente, altri limitano la garanzia ed escludono le conseguenze degli sbalzi di temperatura o di umidità. In ogni caso, i costi di trasporto della chitarra per una riparazione o una manutenzione sono a carico del cliente. http://www.chitarra-classica-concerto.it  lavora insieme ad un liutaio parigino che ha sviluppato l’esperienza appropriata per riparare questo tipo di strumenti.

Per maggiori informazioni, vi invitiamo a chiedere ad ogni liutaio quali sono le garanzie offerte.